NSFW


Le donne italiane sono le più vanitose?   
  
Secondo il settimanale londinese The Economist, l’Italia è la terza potenza mondiale nel business dell’estetica.   
Tagliare un po’ di grasso da pancia e fianchi per metterlo sul decolleté e regalarsi così un seno di una o due taglie in più: si chiama lipostruttura (o lipofilling) la tecnica che sta dividendo il mondo della chirurgia estetica. I medici della Società francese di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica (SoFCPRE) ora le riconoscono grande efficacia e la ritengono una valida alternativa alle tradizionali protesi.   
Fra i vantaggi di questo tipo di tecnica, da eseguire tassativamente presso un chirurgo specializzato, ci sono il rischio azzerato di rigetto o di contrazione capsulare (perché non si impianta un corpo esterno come ad esempio una protesi); la totale assenza di cicatrici ( il grasso, opportunamente trattato dopo il prelievo, viene iniettato tramite siringa e i fori degli aghi scompaiono dopo breve tempo e senza lasciare traccia) e il decorso post-operatorio molto più soft rispetto ad un intervento tradizionale.