Secondo incontro con Marina.
La strada ormai la conosco e so i minuti che occorrono.
Lei puntuale all'appuntamento, lo scambio dei saluti davanti le nostre vetture in sosta, lei ha tutt’altro atteggiamento, più socievole. In questa circostanza non c’è distacco di vicinanze e il colloquiare iniziale, confidenziale.
Accetto la sua sigaretta. Qualcosa mi accenna di lei, ma ritrosa a parlare del privato.
Finora abbiamo dialogato in piedi nello spiazzo appartato, come la volta scorsa,  decisione attuale e concordi di prendere posto nella mia vettura.
Curiosa dei vari oggetti che sono a portata di mano, le consegno il mio libro, gli occhi si soffermano sulla copertina e  fa scorrere le pagine, ne è entusiasta di averlo in possesso, ringrazia con un bacio sulla guancia, il primo gesto affettuoso. Nel suo sguardo non più indagatore c’è dolcezza, azzardo una domanda..." (paul manner)


                                                                         NSFW 

                                                                Leggi tutto